• Scuole

Per i bambini, dall’asilo-nido alle scuole secondarie, che si alimentano in locali scolastici con pranzi forniti dalle Amministrazioni Comunali, sono state predisposte dalle ASL le tabelle nutrizionali ed i menù più rispondenti ai diversi fabbisogni, secondo le fasce d’età: le aziende di ristorazione devono attenersi a precise indicazioni sulle quantità, sulle caratteristiche, sulle combinazioni di ogni singolo alimento e vengono controllate regolarmente affinché rispettino i disciplinari imposti nelle gare d’appalto. Genitori ed insegnanti vengono coinvolti nella creazione di una nuova cultura alimentare, che deve tener conto dei mutati stili di vita e delle scoperte scientifiche in continua evoluzione.