Nutrizionisti

Le scienze che si occupano di alimentazione e nutrizione umana offrono alla ristorazione molte indicazioni per migliorare il benessere delle persone che consumano i pasti presso le mense scolastiche, aziendali, ospedaliere, ecc.: spesso nelle cucine bastano un po’ di attenzione ai dettagli, un po’ di curiosità per le novità scientifiche, un po’ di disponibilità al cambiamento e un po’ di motivazione a contribuire al bene comune … Ed ecco la ricetta di una sana alimentazione per tutti!

buono a sapersi
  • Pesce e legumi per i bambini: ricette di successo

Thanks to www.buttalapasta.it

In età scolare si creano e si consolidano le abitudini alimentari del bambino, motivo per cui è proprio in questa precisa fase della vita che la famiglia e la scuola devono contribuire allo sviluppo di uno stile alimentare sano, che permanga poi nell’età adulta.
A tale scopo, la strategia migliore è quella di aumentare il ventaglio gustativo dei bambini fin dalla loro giovane età, solo in questo modo si abitueranno i futuri adulti ad inserire nella loro dieta alimenti indispensabili per un sano sviluppo, come pesce e legumi, ma che spesso non sono molto amati e graditi.

Può essere utile proporli attraverso la preparazione di sfiziose ricette e pietanze in cui questi cibi vengono “nascosti”. Ecco quindi servite polpette e frittelle: in genere i bambini amano molto questo tipo di preparazione e rappresentano nello stesso tempo un’ancora di salvataggio per le mamme, che possono nutrire qualche preoccupazione per le irregolarità alimentari di questa età.

Via libera a polpette a base di riso o patate, passate successivamente nel pangrattato (magari insaporito con semi di sesamo, ricchi di calcio) e poi cotte nel forno; tutte queste possono diventare un valido alleato per introdurre, in sordina, pesce, verdure e legumi: tutto ciò che ha la crosticina in genere è molto apprezzato dai piccoli!
Validi alleati anche le torte salate e i passati di verdura.

Purtroppo molto spesso, per incoraggiare il bambino a tavola, vengono proposti cibi salati e dolci proprio per aumentare la sua appetenza: questo tipo di strategia è da evitare perché potrebbe incidere negativamente sullo sviluppo delle abitudine alimentari, facendo acquisire modelli non del tutto corretti.

 

 

  • Strudel rustico di zucca e ceci profumato al timo

Far mangiare i legumi ai bambini spesso diventa difficile?
In questa ricetta non sono visibili e quindi saranno più facili da proporre.
Al posto dei ceci potete anche usare i fagioli rossi o ancor meglio gli azuki (fagioli dal sapore dolce).

 

Ingredienti per 4 persone:

160 g di farina, meglio se semi-integrale,
2 cucchiai d’olio extravergine d’oliva,
sale q.b.

Per il ripieno:

350 g di polpa di zucca,
280 g di ceci cotti,
4 cucchiaio di olio d'oliva extravergine,
1 cipolla bianca,
100 ml di brodo di verdura,
timo, sale e pepe.

Versate l’olio sulla farina posta in una terrina.
Aggiungete poca acqua e un pizzico di sale continuando a impastare fino a ottenere una palla elastica.
Avvolgetela nella pellicola e lasciatela riposare in frigorifero.

Tritate la cipolla e stufatela in una casseruola con l'olio. Unite la zucca tagliata a dadini e cuocetela lentamente per circa 15 minuti bagnando con poco brodo bollente o acqua. Unite poi i ceci e profumate con il timo sfogliato e salate. Cuocete ancora per 5 minuti fino a rendere la zucca tenera e il composto cremoso.

Tirate la pasta con il mattarello sul piano infarinato e spalmatevi il composto di zucca e ceci. Ritagliate via i bordi e arrotolate come per un classico strudel. Spennellate con un'emulsione di acqua ed olio e praticate dei tagli superficiali in diagonale. Infornate a 190°C per circa 30 minuti. Fate intiepidire e servite lo strudel tagliato a tranci.


  • Hamburgers di lenticchie

Le lenticchie sono un'ottima fonte di ferro, elemento indispensabile soprattutto nella fase di crescita. Spesso non sono molto amate, ma questa preparazione le propone sotto una forma più accattivante. Meglio ancora se provate a farle insieme ai vostri figli: si divertiranno, impareranno a cucinare e soprattutto saranno più contenti di mangiarle.

 

Ingredienti per 3 persone:

 

400g di lenticchie piccole cotte,

1 cipolla,

1 carota,

2 piccoli peperoni rosso e giallo,

100 g di farina di mais sottile,

prezzemolo,

olio extravergine d’oliva,

sale q.b.

 

Tritare molto finemente la carota, la cipolla ed i peperoni. Saltare in padella le verdure con 3 cucchiai d’olio e un pizzico di sale, finché non diventeranno teneri.

Nel frattempo schiacciate i legumi fino a farli diventare una purea grossolana ed insaporite con il trito di prezzemolo.

Amalgamare il tutto con la farina di mais, formare dei burghers abbastanza sottili e farli dorare in padella.


  • Frittelle di spinaci

Le polpette piacciono molto ai bambini, quindi diventano delle valide alleate per riuscire a introdurre le verdure , che generalmente sono meno apprezzate.

Allo stesso modo potete eliminare gli spinaci e prepararle con dei filetti di merluzzo cotto  che schiaccerete insieme alle patate .

 

Ingredienti per 3 persone

 

600g di spinaci o erbette

1 uovo

1 cucchiaio di parmigiano

2 patate

2 cucchiai di pangrattato

farina

olio d'oliva extravergine

sale q.b.

 

Mondate e lavate gli spinaci e lessateli con poca acqua salata con il coperchio; strizzateli e asciugateli bene. Nel frattempo lessate, le patate. Tritate gli spinaci  grossolanamente e aggiungetevi l’ uovo, il parmigiano grattugiato, le patate pelate e schiacciate ,2 cucchiai di pangrattato e 1 pizzico di sale.

 Impastate il tutto fino a ottenere un composto omogeneo e semisolido: formate a questo punto delle polpette di medie dimensioni e passatele leggermente nella farina o nel pangrattato.

 A questo punto passatele al forno caldo a 180°C per 10 minuti . Potete anche friggerle , ma si consiglia di usare questo stile di cottura occasionalmente. Servitele ben calde